Powered by counter.bloke.com

intervallo poetico


Il giorno dei never, never
e` un giorno inventato
da tutti speculato
e poi organizzato
dai fetenti dello stato.


L`ingiustizia e` inumana
chi soffre agonizza in silenzio
al suono degli sghigni delle puttane.

Forse non e` bene
ragionare in questo modo
forse, forse, forse
Ma a che serve
questo forse?

Io vorrei solo
che questo mondo finisse
...cosi`
...in silenzio
... senza musica
Certo non avrei rimpianti
io, io, io.


Al traghetto di Plutone
tutti vanno rovesciati
chi a destra e chi a manca
il destino e` gia` segnato.

In un mondo dove si adorano i serpenti
cosa vale chiedere
la giustizia?
...Copyright: Tina Barbalace


Chapter 14b
Return to Chapter 14
Return to Unlucky - Chapter 13
Back to Beginning
Return to Index
Cronaca Nera a cura di Tina Barbalace 1996 - 2008
Cronaca Nera a cura di Tina Barbalace 1996 - 2008